soldatini in miniatura

soldatini in miniatura

Cerca nel blog

sabato 29 marzo 2014

Soldati In Canada 9

FRANCIA
reggimento de Berry

1757 -1760

Il reggimento fu creato nel 1684 , durante la guerra di successione polacca è attivo sul Reno (1733-1734), in quella austriaca il reggimento opera in Boemia (1743-1744), nel 1747-1748 è nelle Fiandre.
Inizialmente formato da due battaglioni nel 1756 viene portato a tre.
Durante la guerra dei sette anni il reggimento è comandato dal Marchese di Contade e dal 1759 dal Marchese d'Hougues.

Una ordinanza del 10 novembre 1756 stabilì che il 2° e 3° battaglione avrebbero dovuto recarsi in India , ma la situazione militare in Nord America convinsero la Corte ad inviare i battaglioni in rinforzo alle truppe stanziate in Canada.

I due battaglioni presero parte alla vittoriosa battaglia di Saint-Foy del 28 aprile 1760



L'uniforme rispecchia i modelli precedenti, i colori distintivi sono il rosso per il colletto, polsini e panciotto.
La tavola raffigura un ufficiale, il panciotto è ornato da un pizzo in oro e le lunghe ghette bianche sono state sostituite da quelle nere in pelle, bottoni e fibbie sono in ottone.

L'ufficiale porta la bandiera reggimentale, uguale per tutti i reggimenti, ovvero di forma quadrata e suddivisa da una croce bianca per dividerla in quarti. I colori del Berry erano, per ogni quarto, delle strisce parallele alternate di viola, isabelle , viola.


giovedì 27 marzo 2014

Soldati In Canada 8

FRANCIA
reggimento de la Sarre
1756 - 1760

Il reggimento viene creato il 20 maggio 1651 durante i moti de "la Fronda" dal Maresciallo di Francia duca La fertè Senneterre e ribattezzato La Sarre nel 1685
Durante la guerra di successione polacca il reggimento opera in Italia (1733-1735)per poi essere stanziato in Corsica (1738 -1740)
Durante la guerra di successione austriaca opera prima sul Reno(1741) e poi in Alsazia. Nel 1743 combatte Rheinwiler, nel 1744 è presente alla battaglia di Weissemburg; nel 1746 è di stanza a Genova poi a La Ciotat. Dal 1748 alla fine della guerra è a Tournoux. 

Giunto in terra canadese assieme al battaglione Roussillon il 2° battaglione del reggimento de la Sarre viene spostato in posizione di difesa presso il Fort Frontenac sul lago Ontario unendosi ai battaglioni Guyenne e Bèarn,
L'anno seguente, 1757, il battaglione prende parte all'azione sul lake George e partecipa alla distruzione di Fort William Henry. 
Nel 1759 gli viene affidato il compito della difesa del Quebec.
Il 31 luglio i granatieri del battaglione partecipano alla vittoriosa battaglia di Beauport, il 13 settembre prende parte alla battaglia della pianure di Abraham dove subì numerose perdite compreso  il suo tenente colonnello.
Nel 1760 il 2° battaglione partecipa al tentativo di riconquista del Quebec.
Dopo la capitolazione di Montreal viene rimpatriato da navi inglesi e si riunisce al 1° battaglione di stanza a La Rochelle



L'uniforme de La Sarre segue i dettami del regolamento, cappotto grigio/bianco che termina appena sopra il ginocchio con i lembi che si possono abbottonare indietro per dare maggiore libertà di movimento durante le marce ovvero slacciati per una maggiore protezione in caso di cattivo tempo.
Polsini e colletto blu e bottoni in ottone, le tasche sono orizzontali con tre bottoni. Il panciotto è rosso, calzoni alla zuava grigi/bianchi e lunghe ghette bianche serrate sotto il ginocchio da un cinturino in pelle nera.
Tricorno in feltro nero con finto pizzo in oro e coccarda nera. 

La figura mostra un caporale (distintivo di grado le tre strisce di lana gialla sui polsini) dei granatieri in tenuta estiva, il cappello in feltro è sostituito dal berretto di fatica con i colori reggimentali.
La sciabola è stata sostituita da un'ascia, lo zaino poteva essere in pelle ricoperto o meno di pelliccia oppure in tessuto. La pipa in terra cotta era una costante del soldato sovente portata in un sacchetto appesa al collo. 


mercoledì 26 marzo 2014

Soldati In Canada 7

FRANCIA
1756 - 1760
Il reggimento Royal - Roussillon

Il 2° battaglione del reggimento Royal-Roussillon si imbarca da Brest per raggiungere il Canada nell'aprile del 1756 per rinforzare il piccolo contingente arrivato l'estate precedente, Sullo stesso convoglio è presente il Marchese de Montcalm pronto ad assumere l'incarico di comandante generale delle truppe francesi dela Nouvelle France.




Rispetto ai reggimenti che abbiamo visto in precedenza il Royal Roussillon non porto mai l'uniforme prevista per il servizio in Canada.
 Il tradizionale cappotto in lana grigio/bianco del reggimento si distingueva per il blu di colletto e polsini. 
 Blu era anche il  giustacorpo, i bottoni erano in ottone. Pantaloni con lunghe ghette bianche, tricorno in feltro con finto pizzo in oro completavano la divisa.

La tavola raffigura un tamburino che, come di consueto per i tamburini in Canada con l'unica eccezione del reggimento la Reine, porta la piccola livrea reale.

Tavola di R.J.Marrion



Treccia della livrea reale dei tamburini

lunedì 24 marzo 2014

Soldati In Canada 6


FRANCIA

reggimento La Guyenne
1755 - 1760

Nella primavera del 1755 il 2° battaglione del reggimento salpò da Brest per partecipare alla campagna canadese. Giunto in Nord America il 23 giugno venne stanziato a Fort Frontenac dove rimase sino ad inizio ottobre. Parte del battaglione, 200 uomini, venne quindi stanziato a Fort Niagara mentre il restante si spostò ai quartieri d'inverno a Montreal.
Nel 1756 il battaglione venne nuovamente spostato alla difesa di Fort Frontenac e l'anno seguente partecipò all'assedio di Fort William Henry e alla battaglia di Ticonderoga.
Il battaglione venne impiegato ancora in varie fasi della guerra per poi partecipare alla battaglia finale di Saint Foy nella primavera del 1760, dopo la resa della Nouvelle France il battaglione tornò in Francia.


Quando il reggimento raggiunse il Canada portava la divisa regolamentare prescritta per le operazioni oltre mare.
Cappotto grigio/bianco con bottoni in ottone e polsini rossi privo di colletto. Calzoni grigio/bianchi, lunghe ghette in lino bianco sin sopra il ginocchio e serrate da un laccio in pelle nera sotto il ginocchio, giustacorpo rosso, camicia bianca, tricorno  in feltro nero bordato da un falso pizzo in oro.
L'equipaggiamento del soldato consisteva in una cintura in vita in cuoio con spada e baionetta portate entrambe suo fianco sinistro, sul destro veniva portata la custodia in pelle naturale con trenta cartucce ed un corno per la polvere di innesco.
L'uniforme era adatta per il servizio in guarnigione, ma estremamente scomoda per le marce nelle foreste della regione di frontiera. Non passò quindi molto tempo che i soldati adottassero abiti non convenzionali.

L'ufficiale della tavola mostra un abito modificato, indossa il giustacorpo regolamentare rosso come indumento esterno con decori e gorgera in oro che indicano il suo grado, i bottoni sono in ottone.
I capelli non sono incipriati e porta il fulard della truppa rinunciando ai fronzoli e volant dei fulard in seta bianca degli ufficiali.

La spada è stata sostituita da un'ascia e l'espoton è stato sostituito da un moschetto mod. 1728. oltre alla custodia per le cartucce porta una piccola sacca, trattenuta da un'unica cinghia passante sulla spalla destra,  contenete razioni di cibo ed indumenti di ricambio.
Ha abbandonato le ghette regolamentari per dei più pratici leggings di pelle di daino fissati con strisce sempre in pelle anzichè i bottoni ed ha abbandonato le scarpe a favore dei mocassini. 



Tavola di R.J.Marrion





domenica 23 marzo 2014

Soldati In Canada 5

FRANCIA

Il reggimento La Reinne

Solo due battaglioni su sei del reggimento raggiunsero il Canada nel 1755, durante il viaggio dalla Francia quattro battaglioni de La Reinne e quattro del Languedoc vennero catturati dal Royal Navy.

I battaglioni rimanenti di entrambi i reggimenti furono i prima a scontrarsi con gli inglesi sul suolo canadese e La Reinne partecipò ininterrottamente a tutti gli scontri per poi rimpatriare il 16 settembre del 1760, otto giorni dopo la capitolazione del Canada



Il sergente raffigurato porta i colori distintivi usati in Canada (ad inizio campagna non si portava il colletto)ovvero colletto e polsini in rosso; in europa i colori distintivi erano il blu; i bottoni erano in stagno, sotto il cappotto grigio/bianco veniva portato il giustacorpo in blu. Nei mesi estivi era normale portare solo la camicia bianca sotto il giaccone.
I distintivi di grado sono rappresentati oltre che dalla picca dalla striscia di pizzo in argento attorno ai polsini.
Soldati e ufficiali vestivano, come abbiamo già visto nei giorni scorsi, la stessa livrea.
I tamburini  avevano un cappotto blu, gilet  e calzoni rossi. Pureil tamburo era rosso con i bordi in blu e bianco.


Tavola di R.J.Marrion

sabato 22 marzo 2014

Soldati In Canada 4

FRANCIA

REGGIMENTO DI BEARN
1755 - 1760

La tavola raffigura un granatiere, nello specifico un caporale, con abito alla canadese ovvero privo di colletto.
Sullo sfondo un fuciliere in uniforme da fatica usata anche durante il mal tempo.


Generalmente le tavole raffiguranti soldati francesi in servizio in Canada li raffigurano con giustacorpi con colori reggimentali come prescritto per il servizio europeo. Poichè i cappotti per il canada erano privi di colletto non sempre si possono distinguere i vari reggimenti con il sistema dei colletti dai differenti colori.
Il reggimento di Bèarn si distingueva in europa per il suo collare rosso così come erano rossi i polsini con tre bottoni, rosso era pure il panciotto con bottoni in ottone e distintivi di grado in oro. 
Per il servizio in canada i polsini ed il gilet divennero blu, bottoni in peltro distintivi di grado in argento.
Il cappotto era nel consueto colore grigio/bianco con falde al di sopra del ginocchio con possibilità di abbottonarle durante le marce o lasciarle cadere dritte per le cerimonie o durante il cattivo tempo.
Le tasche erano formate da due barre verticali a tre punte con grandi bottoni su ogni punta.

Il cinturino che stringe i gambali sotto il ginocchio era in pelle nera. 
Tutti i ranghi erano equipaggiati con tricorno nero in feltro, soldati e caporali con falso nastro d'argento, pizzo argento per sergenti ed ufficiali.

L'uniforme degli ufficiali era la medesima , ma realizzata con tessuti migliori ed il panciotto era spesso decorato con pizzi in oro o argento.

Oltre alla spada i capitani ed i sergenti portavano una picca,  i sottouficiali erano armati come la truppa con fucile o moschetto, alla cintura una spada a lama dritta e la baionetta;  la nostra figura porta una ampia sacca con lo stemma reale  per il trasporto delle granate 


Tavola di R.J.Marrion




giovedì 20 marzo 2014

coming soon

Salutando Dmitriy, nuovo iscritto al blog,  vi offro una anteprima...
Recentemente ho acquistato la serie (ahimè incompleta)
 di cartoline pubblicate da Korsch con le tavole di W.Tritt

Regno di Napoli 1851

Ufficiale delle Guide dello Stato Maggiore 



(cartolina n° 19090 della I serie)

Le cartoline verranno pubblicate a partire dal mese di aprile


lunedì 17 marzo 2014

DIVAGAZIONI


Due righe per ringraziare chi mi ha scritto durante la mia lunga assenza di gennaio e febbraio.
Ho risposto sia privatamente che pubblicamente sul blog a molti di voi, a chi non ha ancora avuto risposta un attimo di pazienza che riordino le idee.

in foto la statua atxeca  Coatlicue o Teteoinan 

madre degli dei, la signora dei serpenti  colei che ha partorito la luna e le stelle e madre del dio del sole e della guerra



(Mio scatto presso il Padiglione centrale Museo di Antropologia e Storia Città del Messico)

domenica 16 marzo 2014

Soldati In Canada 3

Francia
Il reggimento Languedoc
1755 - 1760

Quando verso la fine del 1754 la Gran Bretagna inviò in Nord America due reggimenti la Francia rispose  inviando sei battaglioni presi dai reggimenti Artois , Borgogna , Béarn ,Guyenne , La Reine , e  Languedoc .

I rinforzi partirono nel maggio del 1755, ma a causa della cattura di due bastimenti ad opera della marina inglese  non tutti riuscirono a giungere a destinazione tra questi una piccola parte del Languedoc  che potè ritornare alla sua forza primitiva solo nel 1757 anno in cui prese parte alla conquista di Fort  William Henry.


L'adozione di una uniforme comune per tutto l'esercito francese avvenne a metà del 1600 quando i Colonnelli ebbero libera scelta dei colori distintivi per le proprie truppe, fu verso la fine degli anni venti del 1700 che venne stipulato un primo e proprio regolamento con lo scopo di ridurre le spese standardizzando tutto l'equipaggiamento. Per colore base dell'uniforme di gran parte dei reggimenti  venne scelto un grigio chiaro tendente al bianco assai più economico rispetto le stoffe colorate, il Languedoc si distingueva  per l'adozione dell'azzurro per le maniche , il colletto ed il giustacorpo per il servizio in Europa, nel servizio oltremare le truppe non portavano il colletto. I bottoni erano in ottone mentre le fibbie in rame, ufficiali e soldati avevano lo stesso taglio d'abito, cambiava solo la qualità dei tessuti.

La figura rappresenta un ufficiale nel 1758  

Tavola di R.J.Marrion

lunedì 10 marzo 2014

domenica 2 marzo 2014

Soldati In Canada

Francia

Reggimento Carignan - Salières
1665-1668
il reggimento viene creato amalgamando due precedenti unità.

Il primo era un reggimento di fanteria comandato e nominato da un ufficiale tedesco, Johan  de Balthasar, assunto dal marchese de Salières e condotto in Francia dall'Italia nel 1636 dove prenderà il nome di reggimento de Salières.

Il secondo reggimento era stato creato nel 1644 da Tommaso Francesco di Savoia, Principe di Carignano. Dopo la morte del Principe nel 1656 il reggimento passò sotto la guida del fratello  Emanuele Filiberto Amedeo di Savoia, secondo principe di Carignano all'epoca  al soldo di Francia.

Nel 1659 i due reggimenti  vennero uniti formando una singola unità comandata dal Salières, nel 1665 i suoi effettivi passarono da 8  a 20 compagnie per essere trasferito in Canada con il nome definitivo di 
Carignan -Salières



Tavola di R.J. Marrion

Il blog riprende

Riprendo oggi la pubblicazione delle tavole e fotografie del mio archivio.

Malgrado la lunga pausa noto con piacere che il blog è stato ulteriormente consultato superando le 82.000 pagine consultate, un bel regalo per i due anni del blog.

Un saluto particolare ai nuovi follower.

Ringrazio chi mi ha contattato e presto avrà le risposte alle domande poste.

In foto uno dei tanti cannoni in mostra all'ingresso del War History Museum  di Budapest