soldatini in miniatura

soldatini in miniatura

Cerca nel blog

giovedì 31 gennaio 2013

Marine e Marinai... la Francia dell'800, 3° parte

Equipaggio di linea

Un'ordinanza del 1822 creò i primi equipaggi di linea, il regolamento sull'uniforme è invece datato 1824.
Il Paltò è in blu de roi guarnito da due file di nove bottoni il  colletto alto è scarlatto, pifferi e tamburi non portano la gallonatura scarlatta, ma un gallone in lana detto livrées de roi.
Il cappello, nero,  porta  una placca in ottone con incisa a un'ancora, il numero dell'equipaggio,le armi di francia, dei trofei e la corona.
I marinai sono equipaggiati di fucili modello da dragone con la sua baionetta, la buffetteria è bianca.
Granatieri , tamburi  e  marinai a servizio a bordo portano la sciabola.

1822 -1824
Tamburo in grande uniforme invernale 


1825
Marinaio in piccola tenuta invernale con cappotto.
Il cappello portato da questo marinaio è detto " de champignon", è in feltro blu scuro con visiera e para nuca in nero lucido. la parte verticale è formata da 15 strisce rosse intervallate da 15 strisce blu.
La sciabola portata è quella di fanteria modello 1816

(Tavole di Goichon)

mercoledì 23 gennaio 2013

Marine e Marinai... la Francia dell'800, 2° parte


I MARINAI  DELLA GUARDIA IMPERIALE

Il battaglione  marinai della Guardia Imperiale venne creato con lo specifico compito di equipaggiare il vascello che avrebbe dovuto trasportare  Napoleone nella prevista invasione dell'Inghilterra, vennero invece utilizzati  sia per formare equipaggi su altre navi o su battelli  su cui l'Imperatore si trovò a viaggiare oltre che come fanteria di linea

In queste prime tavole è illustrata l'uniforme in gran tenuta.
Dolman con cinque ranghi di quindici bottoni
Spalline in ottone su drappo scarlatto
Schako di fanteria con alto pennacchio rosso
Zaino come quello in uso nella fanteria
Buffetteria e banderuole sono neri
Fucile modello 1777 e sciabola da marina


(Tavola di Goichon)


In questa seconda tavola sono rappresentate le due uniformi portate da questo corpo, a sinistra quella da parata, a destra quella ordinaria.
L'autore della tavola ha ripreso un disegno realizzato dal vivo a Berlino nel 1806 ed edito dai fratelli Henschel. 
Il marinaio porta il surtout in uso anche nelle altre armi.



(Tavola di Richard Knotel)

Nella  tavola  seguente si può apprezzare il retro dell' uniforme

(Tavola di Vittorio Nino Novarese)

Marinaio in servizio a bordo in grande uniforme secondo regolamento



Capitano di vascello in uniforme ordinaria

(Anche queste ultime due tavole sono  di Vittorio Nino Novarese)


martedì 22 gennaio 2013

Primo anno

Oggi il blog compie un anno


merci de me suivre . thanks to follow me . dankzij mij te volgen . dankon por sekvi min .
gracias a seguirme . graças a me seguir . χάρη να με ακολουθήσουν . dėka sekti paskui mane .
teşekkürler beni takip etmek . dankie om my te volg . הודות לעקוב אחרי . berkat mengikuti saya .
بفضل يتبعني . Благодаря следуй за мной . dzięki za mną . मुझे का पालन करने के लिए धन्यवाद

sabato 19 gennaio 2013

Marine e Marinai... la Francia dell'800

1804
 Mastro Carpentiere 
L'uniforme del periodo prevede una giacca in blu nazionale (blu scuro), gilet rosso e pantaloni blu.
I bottoni sono in corno (nella tavola in ottone)con un timbro raffigurante un'ancora e due spade incrociate.
I colori del colletto e/o i galloni in lana  distinguono la specialità di ogni singolo individuo
Cannonieri : rosso
Timonieri e piloti :  aurora
Carpentieri :  cremisi
Addetti alle vele : bianco
Armaioli, Fabbri, addetti ai remi. nero
Cambusa e marinai senza compiti particolari : giallo 
Gli addetti alla cambusa non portano distintivo di grado, mentre le vedette portano colletti blu e distintivi di grado in giallo


1808

Marinaio del battaglione della marina imperiale

Il  decreto del 1° aprile 1808 prescrive l'uniforme per il battaglione della marina imperiale, il 7 aprile un secondo decreto accorda la stessa uniforme ai battaglioni di tutta la flotta.
Colletti, paramani, spalline sono di colori differenti secondo il battaglione di appartenenza.
I bottoni sono come il precedente modello, ma in metallo e riportano impresso anche il numero di battaglione



(Tavole di Goichon 1937)


Continua....

sabato 5 gennaio 2013

Marine e Marinai... la Francia del '700, 2° parte

Marinaio dell'epoca rivoluzionaria.
La divisa rispecchia quella dell'epoca precedente:
Veste blu senza code e bottoni in rame
Cappello in feltro nero, perde la coccarda bianca e compare l'ancora 
Mantiene la fascia  rossa in vita 
I pantaloni si allungano e vengono confezionati in panno a righe, rosse o tricolori i più usati
Anche la camicia è spesso e volentieri a righe tricolori 
Il figurino è rappresentato con una sciabola d'abbordaggio modello 1783
I capelli sono raccolti in una coda e incipriati e come tradizione, che proseguirà ancora per molto tempo, porta dei vistosi orecchini in oro



(Tavola di Goichon 1937)

mercoledì 2 gennaio 2013

Marine e Marinai... la Francia del '700

Epoca Luigi XV

Marinaio, 1762
Da inizio '700 il blu è il colore preferito per la divisa degli uomini di mare.
Il figurino rappresentato porta pantaloni larghi ma corti , più comodi per il servizio a bordo, ampia camicia e cravatta bianca , giacchetto a maniche corte e risvolti con bottoni in rame, cappello in feltro e coccarda bianca., fascia rossa alla cinta.
 E' armato di alabarda conforme all'ordinanza del 1689


Epoca Luigi XVI

Marinaio 1780
Questo marinaio porta la stessa tenuta del precedente , ma con notevoli differenze, il giacchino si accorcia e perde i risvolti delle maniche, che rimangono corte, e presenta due file di bottoni sempre in rame, i pantaloni sono meno ampi, le calze diventano bianche ed il cappello, sempre in feltro, perde la tesa rialzata.
L'arma portata è una corta e larga sciabola di marina con elsa finemente lavorata in rame


(Tavole di Goichon 1937)